LE 5 COSE DA VEDERE AD ISTANBUL

Benvenuti ragazzi eccomi a parlare in uno dei paesi in cui ho vissuto per un lungo periodo della mia vita la Turchia e quindi se volete andare in Turchia ecc questo è il posto GIUSTO.

Istanbul tra Moschee, crociere ed hammam, alla scoperta della città più bella della Turchia.

Istanbul nota ufficialmente fino al 1923 con il nome di Costantinopoli o Bisanzio,merita più che una visita.

L’affascinante città turca è il centro più popolato d’Europa, con circa 15 milioni di abitanti, e attira ogni anno tantissimi visitatori, attratti dalle bellezze dei suoi monumenti storici, dalle sue dorate Moschee, dai bazar e dal cibo da strada tra i più buoni in assoluto.

Una città che è il portale tra Europa ed Asia una torre di babele dei giorni nostri sicuramente da visitare e da viverci.

 

1. MOSCHEA BLU

Una delle più importanti Moschee della città e tra le più belle del Mondo. Decorata con oltre 21mila piastrelle di ceramica turchese, la Sultanahmet Camii vi lascerà senza fiato. Visitatela di mattina presto, o almeno, prima delle 12, ora della preghiera. Copritevi il capo e preparatevi a camminare senza scarpe sul tappeto rosso che vi accoglierà all’ingresso. Cupole celestiali, lanterne dorate e il silenzio degli uomini in raccoglimento: un’atmosfera unica a cui non potrete resistere.

Aperta tutti i giorni dalle 9:00. Chiusa negli orari di preghiera.

Entrata gratuita.

ceiling-2817738-1280

2. BASILICA DI HAGIA SOFIA

Alla “Divina Sapienza” si deve il nome di questa straordinaria Basilica. Più comunemente nota come “Moschea di Santa Sofia” è tra i siti dichiarati Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO. Prima Chiesa, poi Moschea, oggi museo. Grandi cupole, mosaici dorati e decorazioni magnifiche, che hanno ispirato quelle della Basilica di San Marco a Venezia, fanno di questo edificio voluto da Giustiniano, uno dei più grandiosi esempi d’arte bizantina di tutti i tempi. Preparatevi a una lunga coda per entrare, ma ne vale davvero la pena!

Chiusa il lunedì

Aperta dal martedì alla domenica, 9:00 – 17:00 (fino alle 19:00 in estate)

Costo del biglietto: circa 8 euro

IMG_1026-copia

3. GRAN BAZAR

Oltre 200mila metri quadrati di negozi, negozietti, piccole boutiques e chioschi a tentarvi con la loro merce luccicante. Stoffe e ceramiche colorate, lampade e gioielli lavorati a mano, secondo le tecniche più antiche della tipica oreficeria turca. Perdetevi tra i vicoli coloratissimi, i dedali fitti di souvenir e non lasciatevi sorprendere dalla prontezza degli ambulanti: contrattate da bravi mercanti anche voi. “Indirim” è la parola d’ordine, se volete ottenere uno sconto.

Aperto tutti i giorni, 9:00 – 19:00

IMG_9445

4. IL DERVISCIO

Il Semà dei sufi (dervisci) Mevlevi

Il Samâc (in turco, Semà), detto anche “la danza dell’estasi”, è il tipico dhikr della Mevleviyya, la Confraternita sufi fondata a Konya (Turchia) da Jalâl âlDîn Rûmî nel XIII° secolo.
Nel suo insieme, tutto il semà rituale ha plurime valenze.

Partecipano al rito da un lato un gruppo di musici e cantanti (mëtrëp), dall’altro il Maestro (shaykh della Mevlevihane, in funzione di qutub, “polo”), il capo dei danzatori (semazen basë) e i danzatori, tutti hanno un abito bianco sopra il quale portano un mantello nero. Nessun altro colore è ammesso, e tutti sono, rigorosamente, maschi.

IMG_0369

5. BASILICA DI SANT’ANTONIO DI PADOVA

La basilica di Sant’Antonio di Padova (in turco: Sent Antuan Bazilikası) è il più grande luogo di culto cattolico di Istanbul, in Turchia, situato pressoché al centro di İstiklal Caddesi, nel distretto di Beyoğlu.

Una chiesa stupenda nascosta tra i vari palazzi e ne vale veramente la pena, la chiesa originaria venne costruita nel 1725 dalla comunità italiana di Istanbul e ricostruita dopo un incendio nel 1763 sotto la sovrintendenza di Giovanni Dapei da Scio, ma venne poi demolita e sostituita dall’attuale edificio che venne costruito sul suolo occupato dalla chiesa demolita.

IMG_9991

Bene che dirvi ora non vi resta solo che prendere il vostro zaino, e prenotare uno dei tanti hotel o osetlli di Istanbul e correre all’avventura in questa città magica e piena di sorprese.

Vi lascio un link booking per poter prenotare il prima possibile e risparmiare sino al 10% sulla vostra spesa non male eh, così avrete più soldi da spendere nei famosissimi Turkish delight ( CLICCA QUI  booking )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close