Asia

VITA DA VEGETARIANO IN TURCHIA

c700x420

GOOOOOOOOOOOD MORNING TRAVELLERS 

Come sono sopravvissuto 8 mesi essendo solo vegetariano in Turchia !?!?!?

Eccoci in un nuovo blog, chi come me ha scelto di intraprendere una vita da vegetariano oggi vi mostrerò 5 piatti da poter mangiare se decidete di intraprendere un viaggio in Turchia.

Sono tutti piatti testati da me durante la mia permanenza in Turchia e fidatevi sono buonissimi.

Agrodolce

Riso Pilaf

Il riso pilaf è una ricetta di origine Turca, ma molto utilizzata in tutto il Medio Oriente; è semplicissima da preparare e ottima da abbinare a secondi piatti di pesce, carne o verdure, accompagnati da intingoli o salse, al curry, paprika o spezie varie.

Nonostante la sua origine turca, il riso pilaf (quello vero) si prepara con un particolare riso coltivato in India, nella zona dell’Himalaya: il riso Basmati dove Bas significa fragrante e Mati prodotto dalla terra e caratterizzato dalla forma lunga e sottile del chicco.

1455176298092

çiğköfte

Dato il loro gusto forte, le çiğ köfte si accompagnano con alimenti che tendono a disperdere e tamponare il piccante, come piadine e fresche foglie di lattuga. Immancabili per condire il tutto, il nar ekşisi – salsa a base di melograno – il prezzemolo, il limone ed eventualmente la rucola.

Qui a Istanbul due belle porzioni di çiğ köfte costano meno di 10 lire, salse incluse. Ma passiamo alla ricetta delle çiğ köfte. Farle a casa non è così difficile come può sembrare.

sarma-gefuellte-weinblaetter-aus-der-tuerkey

Sarma

Gli involtini in foglie di vite, o Dolmadakia Yialantzì per dirlo alla greca, sono uno dei più tipici antipasti ellenici preparati con un ripieno di riso e naturalmente con le foglie della vite, molto diffusa in Grecia.

Senza dubbio sono un piatto molto particolare con cui potete stupire i vostri commensali, e allo stesso tempo abbastanza facile da preparare e molto saporito.

Le origini di questi involtini sono molto antiche e non si può quindi risalire all’ideatore, ma sappiamo con certezza che già nell’antichità usavano preparare questa pietanza specialmente in occasioni particolari.

Breakfast shakshuka fried eggs with tomato sauce in the pan macro. horizontal

Menemen

Si tratta di uova cotte in padella, in una mistura di pomodori, peperoni e cipolla.

E’ un piatto straordinariamente semplice e straordinariamente gustoso, che viene servito praticamente da ogni locanda che offra anche la colazione, e che sarà la marcia in più per le tue lunghe camminate in Turchia.

E’ preparato in ogni casa turca, e se avete la fortuna di avere qualcuno che vi inviti per una colazione casalinga, accettate. Ci sono tanti menemen buoni anche fuori di casa, ma il sapore di una preparazione casalinga sicuramente non ha rivali.

Borek_8368_650

Borek

L’ingrediente principale del börek è la yufka, un foglio di pasta sfoglia sottilissima. Il börek va preparato farcendo la yufka con formaggio, carne macinataspinacilapazio o con altre varie verdure a piacere. Prima di infornarlo, la yufka si spalma di giallo d’uovo sbattuto.

Ci sono alcune variazioni da paese a paese. In Grecia di solito la variante senza carne viene fatta col formaggio feta e gli spinaci, arrotolata e messa in forno. In Serbia, Bosnia e Albania, dove è oramai diventato uno dei piatti nazionali, questa variante viene fatta come una torta di pasta fillo a una decina di strati con solo formaggio non stagionato e tagliata a triangoli. La variante con la carne anche qui dipende da paese a paese.

Nei paesi/città di prevalenza musulmana non viene mai farcito con carne di maiale (proibita dal Corano), mentre in Serbia, paese cristiano, la variante ha un’alta percentuale di carne suina.

Grazie per aver letto il nostro blog, ti consigliamo di vederne altri e di seguirci sui vari social.

Buon viaggio by 1905Travellers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *